Progetto pilota “Accrescere la consapevolezza dei bambini riguardo ai loro diritti nei procedimenti giudiziari” – Bando EU 2014


European boyBando 2014 in attuazione del Progetto pilota Accrescere la consapevolezza dei bambini riguardo ai loro diritti nei procedimenti giudiziari”.

Azioni

Sostegno a progetti transnazionali che contribuiscono ad accrescere la consapevolezza dei bambini sui loro diritti nei processi di diritto civile, penale e amministrativo.

I progetti dovranno sviluppare e lanciare programmi completi di sensibilizzazione nelle scuole indirizzati agli studenti della scuola secondaria. I progetti dovranno comprendere attività interattive (come simulazioni di processi/tribunali) che permettano agli studenti di comprendere i propri diritti,  tenendo conto della pertinente legislazione dell’UE e delle Linee guida del Consiglio d’Europa sulla giustizia a misura di bambino, nonché dei risultati dello Studio sulla raccolta di dati relativi al coinvolgimento dei bambini nei processi civili, penali e amministrativi. Possono  essere presi in considerazione anche progetti che destinano tali attività a bambini che non possono frequentare la scuola, ma li raggiungono in altri ambienti/strutture.

I progetti dovranno permettere ai bambini di sperimentare le fasi di processi penali, civili o amministrativi simulati, migliorando la loro comprensione dei diversi ruoli e responsabilità (ad es. il bambino come attore o parte del processo, il testimone, il tutore, il genitore, l’avvocato, il pubblico ministero, il giudice, l’assistente sociale, l’ufficiale di polizia, ecc) così come dei propri diritti.

Per garantirne un’ottimale attuazione, i progetti devono essere preparati assieme a e coinvolgere bambini, insegnanti e/o personale in modo partecipativo e consapevole. E’ ben accetto anche il coinvolgimento effettivo dei professionisti della giustizia e di altri professionisti che hanno a che fare con processi che coinvolgono i bambini.

I progetti dovranno inoltre mirare a raccogliere feedback, in forma anonima, da parte dei partecipanti da condividere con gli operatori competenti degli Stati membri interessati e con la Commissione UE, al fine di migliorare le prassi che favoriscono una giustizia a misura di bambino negli Stati membri.

La Commissione UE intende finanziare almeno 2 progetti.

Beneficiari :

Organizzazioni, pubbliche e private, legalmente costituite in uno degli Stati UE; il bando è aperto anche a organizzazioni internazionali.

Entità Contributo

Il contributo UE può coprire fino all’80% dei costi totali ammissibili del progetto. La sovvenzione richiesta deve essere compresa tra  € 75.000 e € 350.000.

Modalità e procedura

I progetti devono essere realizzati da una partnership costituita da organizzazioni di almeno 2 diversi Stati UE. Il proponente di progetto deve essere un’organizzazione senza scopo di lucro. Le organizzazioni a scopo di lucro possono partecipare ai progetti solo come partner (cioè non possono essere proponenti di progetto).

Agenzie e istituzioni UE possono essere unicamente partner associati di un progetto, ossia i costi della loro partecipazione al progetto non possono essere coperti da contributo UE.

Un’organizzazione può presentare più progetti. Inoltre, un’organizzazione può partecipare a più progetti in qualità di partner. Tuttavia, le organizzazioni interessate a partecipare a più progetti devono dimostrare di avere sufficiente capacità operativa e finanziaria per l`attuazione delle attività loro assegnate, nel caso più di un progetto venga selezionato per il finanziamento.

I progetti proposti devono prevedere una durata massima di 24 mesi.

I progetti devono essere presentati utilizzando l’apposito sistema PRIAMOS per la presentazione online delle proposte, accessibile dalla pagina web dedicata al bando (l’Application form + i relativi Annexes devono essere scaricati da PRIAMOS previa registrazione al sistema).

Scadenza

11/12/2014, ore 12 (ora dell’Europa centrale)

Risorse finanziarie disponibili

700.000

Aree geografiche coinvolte

UE 28  – Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Repubblica slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

Formulari e Documenti

 

Annunci