Numeri e Statistiche sui Social media nel 2014: [ INFOGRAFICA 2014]


1cd729f884fa54fdb2a22de856f3688e

Le statistiche sui Social Media cambiano ed evolvono rapidamente, cosi come le novità che le piattaforme presentano.

Ci viene in aiuto un interessante e recentissima Infografica di Digitalinsights  che fa il  punto della situazione, sui numeri generati dai Social Networks, da quelli più famosi, (Facebook, Twitter) fino a Social chicche come Snap Chat, in questo 2014.

Latest Social Media users stats  facts and numbers for 2014   Digital Insights

Andiamo ad esaminare l’infografica, i numeri più interessanti e le possibili prospettive dell’universo Social. 

Tenere sotto traccia le statistiche, per chi gestisce una o più pagine aziendali, diventa uno step fondamentale per la pianificazione della Strategia.

Facebook

Facebook rimane il Social Network trainante e i numeri parlano chiaro; più di 50 milioni di pagine, questo significa un orientamento sempre più business del Social di Mark Zuckerberg.

Le pagine vanno curate e mantenute attive, una pagina abbandonata a se stessa e come una pianta a cui non viene data l’acqua costantemente, i fan e gli utenti tolgono il mi piace dalla pagina se i contenuti non hanno appeal.

PAROLE D’ORDINE PER FACEBOOK: Cura e Qualità

Google Plus

Quando si nomina Google Plus lungo la schiena dei Social media appassionati corre un lungo brivido 🙂 come utilizzarlo? è un vero Social Network? come funziona? fiumi di inchiostro digitale si sono versati e si verseranno per parlare di quello, che a detta di molti, è il Social del futuro e i numeri di questo 2014 sono dalla sua.

Con 540 Milioni di utenti attivi mensilmente è, a sorpresa, ma forse neanche tanto, il secondo Social Network, dietro solo a sua maestà Facebook e davanti a Twitter.

il 53 % delle interazione che avvengono tra Google Plus e i Brand e positiva, questo significa che questo Canale è destinato a diventare sempre più il Social del Business, dello scambio di informazioni tra Brand e potenziali clienti, ma anche, e forse in maniera ancora più marcata, nel B2B, in fondo è o non è il Social di Google? 🙂

PAROLE D’ORDINE SU GOOGLE PLUS: Non farti spaventare, è il Social del futuro, ma lasciati accerchiare 🙂

Twitter

Spodestato da Google Plus, ma pur sempre podio anche in questo 2014  anche per Twitter i numeri parlano chiaro.

255 Milioni di utenti attivi mensilmente per il Social dei cinguettii e ogni giorno vengono inviati circa 500 milioni di cinguettii, suggellando Twitter come il Social Network real time per eccellenza.

Le statistiche che fanno più scalpore sono le seguenti:

  • Il 44% degli utenti non ha mai inviato un Tweet
  • 391 milioni di account Twitter non hanno seguaci

Le cifre parlano chiaro e danno una chiara indicazione su come utilizzare bene Twitter.

Il Social dei cinguettii va curato, bisogna twittare con costanza, in modo efficace e mirato, ricercando, appositamente, i propri influencers e il proprio target offrendo loro contenuti ad hoc.

Non è permesso essere passivi o semplici osservatori della timeline, soprattutto se siete un Brand o se utilizzate Twitter per curare la vostra Personal Branding.

PAROLE D’ORDINE PER TWITTER: Costanza, perseveranza, dinamismo

Instagram

Da quando è stato acquistato da Facebook per Instagram è iniziata una grande escalation.

Esaminiamo i numeri di questo 2014 del Social fotografico più famoso del web.

50 Milioni di persone si sono iscritte ad Instagram negli ultimi sei mesi ed è considerato dal 23% dei giovani il Social preferito.

Le statistiche di Instagram, di questo 2014, ci dicono come il Social acquistato da Facebook nel 2012,  non deve essere pensato solo come quello dei Selfie di calciatori e celebrità.

Tanti iscritti nuovi? tanti giovani? cari Brand forse è giunto il momento di ottimizzare il vostro profilo come una vera e propria business page, come già i Brand stanno facendo, ma che ritengo opportuno facciano sempre più anche nel bel paese.

PAROLE D’ORDINE PER INSTAGRAM: Ottimizzate il profilo per il Business, siate professionali, niente superficialità 

Linkedin

Il Social Network dei professionisti per eccellenza quello dove non puoi scherzare, dove non sono ammesse foto profilo ironiche o i famigerati gattini 🙂 ecco i numeri più interessanti di Linkedin e relative osservazioni.

Su Linkedin sono oltre 39 milioni gli studenti e i laureati attivi mensilmente e il numero è destinato a crescere.

il 41% degli iscritti si collega da un dispositivo mobile.

Le statistiche mostrano come, che tu sia un professionista o un’azienda, su Linkedin ci deve essere, ma attenzione, non tanto per esserci, sono tanti gli errori da evitare, il target con il quale ti relazionerai è costituito da professionisti, studenti, se racconti frottole è finita!

Anche tu che sei su Linkedin che cerchi lavoro, che ti vuoi mettere in gioco, interpreta questi numeri, la tua audience cerca professionisti e tu devi essere professionale e non fare il Pinocchio 🙂

PAROLE D’ORDINE PER LINKEDIN: Professionalità, trasparenza, non raccontare quella dell’uva.

Pinterest

Eccoci arrivati al Social Network delle ispirazioni.

Il Target di riferimento di Pinterest rimane, anche in questo 2014, quello femminile con un 80% e sono 40 milioni gli utenti attivi che mensilmente pinnano e si lasciano ispirare.

Il dato interessante è che anche noi maschietti stiamo prendendo piede nel Social più fashion un bel 50% di utenza maschile è attivo su Pinterest!.

Questi numeri ci indicano, insieme alle tante novità che il Social Network ha introdotto nell’ultimo periodo e che saranno oggetto di un articolo specifico, come il Business su Pinterest è un’opportunità favolosa per intercettare il Target giusto e per mettere in evidenza le peculiarità dei  propri prodotti e servizi.

PAROLE D’ORDINE PER PINTERESTIspira e lasciati ispirare, fai Visual Marketing con cura e amore, mostra il cuore, l’animo del tuo Brand.

Vine 

6 secondi di tempo per realizzare un video e condividerlo con il mondo, questo è, detto in parole poverissime, Vine, il Social dei Micro Video, nato nel Giugno del 2012 e acquistato nell’Ottobre dello stesso anno dal colosso Twitter.

Un social sui generis, certamente di nicchia rispetto a Facebook e Instagram, ma anche qui i numeri sono fatti per essere interpretati ed essere oggetto di riflessioni in chiave Social Media Marketing.

Ben 5 Vine sono generati ogni secondo e il periodo della settimana preferito per crearli e condividerli è il fine settimana.

La possibilità di creare un video di 6 secondi è funzionale a cogliere particolari momenti del Brand,coinvolgere i nostri clienti e generare contenuti creativi e divertenti. 

Sono tante le idee e le possibilità aperte da questo potente social, ed è compito dei social Marketers mettere in gioco tutta la loro creatività.

PAROLE D’ORDINE PER VINE: Coinvolgi il tuo pubblico nel fare video insieme al prodotto del tuo Brand, advertising spontaneo, genera viralità.

Snapchat

Sono sincero questo Social Network, molto sui generis, è ancora un mondo tutto da scoprire, cosi come sono ancora da esplorare le sue possibilità Business.

I numeri parlano di 30 milioni di utenti mensili attivi e un target, cosi come Pinterest, a maggioranza femminile

Le dinamiche e il funzionamento di Snapchat sembrano renderlo poco appetibile, cosi a prima vista, per essere sfruttato da un Brand.

La sfida potrebbe essere, e noi la lanciamo, capire come e in quale misura il Social del fantasmino potrà diventare un’opportunità per le aziende e non solo per la moda dei selfie 🙂

PAROE D’ORDINE PER SNAPCHAT: Sperimentarne le possibilità divertendosi

Youtube

I numeri generati da Youtube, meriterebbero un articolo a parte.

100 ore di video caricati ogni ora sul tubo, 40% di traffico generato da un dispositivo mobile, ma andiamo oltre le cifre.

Youtube è. indubbiamente, uno dei Social più importanti, se non sotto certi punti di vista il più importante, sui quali investire per promuovere il proprio Brand, azienda, attività o personal branding.

Non dimentichiamo che i Video sono uno dei contenuti che generano maggiore engagement sui Social Media.

Aprite un  canale youtube, mostrate il vostro team all’opera, create Video virali e creativi, legati al vostro settore, e darete uno slancio, senza pari, alla vostra Brand Image.

PAROLE D’ORDINE SU YOUTUBE: Create un vostro canale aziendale, curatelo e generate video con costanza, condivideteli sui canali social e condividete quelli degli altri utenti ed esperti del Settore.

Questi i numeri, considerazione e statistiche sui Social Network in questo 2014 che ancora deve giungere al termine.

Che riflessioni vi suscitano questi numeri, quali prospettive vi immaginate per il 2015, quali Social potranno acquisire ancora più spazio? il podio sarà sempre lo stesso? Commentate numerosi e condividete l’articolo sui vostri Canali social.

Annunci